Vai alla home di Parks.it

Superga! Il nuovo progetto dell'Ente Parco Po e Collina Torinese

Il 5 aprile il primo incontro del Parco del Po e della Collina Torinese con i sindaci interessati dei comuni del territorio di Superga.

(06 Apr 12) A tre mesi dall'insediamento del nuovo ente dei Parchi del Po e della Collina Torinese una delle preoccupazioni principali del presidente Giuseppe Bava ha riguardato il tema della valorizzazione del complesso di Superga.

I problemi trovati sul territorio e non risolti sono molti, spesso dipendenti da una mancata segnalazione fatta dall'ente nella precedente gestione al degrado presente nell'area, che invece è stata ora prontamente svolta ed alla quale sono seguiti subito riscontri da parte di tutti i soggetti interessati come Gtt, Aem ditta incaricata dei lavori del piazzale e Comune di Torino che hanno attivato misure e disponibilità per risolvere tante piccole problematiche rimaste insolute, dalla manutenzione di percorsi, alla segnaletica alla riparazione di impianti presenti.

I temi sul tappeto sono tuttavia molti ed alcuni presentano anche aspetti di urgenza come la questione dell'imminente apertura della nuova piazza di Superga che riqualificherà l'area ma determinerà problemi di attestamento del traffico turistico ed anche privato con la riduzione dei parcheggi che il nuovo piazzale progettato ha determinato. Occorre quindi individuare soluzioni gestionali ed alternative urgenti, essendo i lavori previsti in chiusura per fine maggio.

Ai sindaci e rappresentanti di Baldissero Torinese, di Pino Torinese, di San Mauro e di Torino oltre che a Provincia e Regione presenti all'incontro alla Stazione della Dentera nel Centro viiste del Parco, è stato quindi proposto un primo documento generale che affronta numerose problematiche e propone di istituire un progetto unitario per Superga nel cui titolo "Superga!" il punto esclamativo sta proprio a sottolineare la determinazione con la quale l'ente intende svolgere un ruolo cerniera nella valorizzazione di questo importante luogo del torinese. Il Presidente ha affermato in particolare : "Non possiamo permetterci di lasciare l'insieme dell'area, che rappresenta una, o forse, l'Eccellenza dell'offerta turistica e paesaggistica del torinese, senza un programma di sviluppo coordinato e discusso fra le amministrazioni, senza un progetto di promozione unitario che coordini e lanci l'offerta di questo sito in maniera adeguata. Il nostro ente non vuole certo sostituirsi a competenze che sono di altri soggetti ma vuole solamente facilitare il cooridnamento e la leale collaborazione. Oggi alcune proposte della Basilica e tentativi di promozione sono presenti, ma sono da incrementare ed inoltre non sono oggetto di una promozione coordinata che, ad esempio, istituisca un biglietto unico di visita alla Basilica e di accesso con la Dentera. Il cliente turista, il fruitore torinese devono essere messi al centro del nostro operato, anche per innescare economie e risorse e offrire meglio di oggi la eccezionale quantità di risorse culturali ed ambientali che questo territorio può offrire. L'ente che presiedo con il progetto di promozione di CollinaPo ha inteso costruire proprio un contenitore di promozione adeguato anche per Superga e da usare per il suo rilancio di grande meta e sito di valore.".

Il Sindaco di Baldissero torinese Carlo Corinto ha dichiarato: "E' la prima volta che il Parco raccoglie le amministrazioni intorno ad un tavolo comune con uno spirito operativo, al quale abbiamo portato nuovamente le nostre proposte che da anni avanziamo, come la soluzione dei problemi dei piazzali pe ri parcheggi dei pullmann."

Il Vicesindaco Alessandra Tosi ha ricordato che "I progetti negli anni sono stati proposti ed alcuni oggi si stanno realizzando. L'impegno di Pino torinese per collegare la realtà di Superga con la panoramica può oggi trovare un nuovo interlocutore nel parco anche grazie alla rete delle relazioni che sta attivando su un vasto territorio".

Il Vicesindaco di San Mauro Lucrezia Colurcio ha richiesto e segnalato l'importanza di rinviare da Superga alle eccellenze architettoniche come l'Abbazia di Pulcherada ed alla originaloità di San Mauro come stazione di partenza dei sentieri della Collina torinese."

Lo staff presente dell'Assessore Lavolta ed i funzionari della Viabilità del Comune di Torino hanno comunicato che si faranno parte attiva per coinvolgere le diverse competenze dell'Amministrazione cittadina ricoinvolgendo anche le Circoscrizioni.
Una delle proposte che si sta vagliando è quella di riproporre in collaborazione con gli Alpini, il concerto estivo a Superga, che tanto successo ha riscosso lo scorso anno con l'esibizione di Ferragosto dell'orchestra Bartolomeo Bruni.

Al termine dell'incontro i rappresentanti dei comuni intervenuti hanno dichiarato il loro interesse a sviluppare le proposte avanzate dal parco regionale istituendo due commissioni di lavoro che nelle prossime settimane avvieranno i lavori su due temi centrali viabilità e trasporti e turismo e comunicazione e sui quali verranno coinvolti i sogetti interessati.

Un buon inizio per un nuovo lavoro, per un grande bene della Collina Torinese.

Una stupenda vista da Superga
La Strada Panoramica o dei Colli
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2014 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po e della Collina Torinese - p. iva 06398410016