Vai alla home di Parks.it

“Un bicigrill in muratura strutturale lungo la ferrovia Chivasso – Asti. Il ruolo della costruzione tra progetto e territorio”

Presentazione/discussione dei progetti del Laboratorio

(Lauriano, 06 Giu 13) Venerdì 14 giugno 2013, alle ore 17 nella sala polivalente del Comune di Lauriano saranno presentati i progetti del Laboratorio del corso di laurea magistrale "Costruzione Architettura Città" del Politecnico di Torino.

Interverranno:

Giuseppe Bava, Presidente del Parco del Po e della Collina Torinese
Ippolito Ostellino, Direttore del Parco del Po e della Collina Torinese
Matilde Casa, Sindaco di Lauriano
I Sindaci di Cavagnolo, Monteu da Po, San Sebastiano, Verrua Savoia
Marco Platinetti, Federazione Italiana Amici della Bici (FIAB)
Chiara Occelli, Riccardo Palma, Mario Sassone, Politecnico di Torino
Gli studenti: Andrea Alliata, Eleonora Arpellino, Alessia Audisio, Alice Birolo, Marco Bovetti, Romina Campagnolo, Christophe Chatillard, Girolamo Dagostino, Anna De Filippo, Daniele De Riccardis, Marianna Gaetani, Luigi Giovannini, Giuseppe Groppo, Sara Guadagno, Paolo Iacchia, Nicola Lorusso, Paolo Martini, Francesca Murenu, Enrico Nicli, Marta Panella, Giusy Irene Papa, Silvia Eloisa Parra Aguilar, Simone Pavia, Simone Plat, Riccardo Pozzali, Clarissa Rodrigues De Lima Barbosa, Daniele Spaggiari, Laura Stabile, Alessandro Stramandinoli, Naeimehalsadat Zarabadi

Il Laboratorio di progettazione "Un bicigrill in muratura strutturale lungo la ferrovia Chivasso - Asti. Il ruolo della costruzione tra progetto e territorio" del Corso di Laurea Magistrale in "Architettura Costruzione Città", svolto tra il mese di marzo e il mese di giugno 2013, ha avuto come docenti i proff. Chiara Occelli (Restauro), Riccardo Palma (Composizione Architettonica e Urbana), Mario Sassone (Tecnica delle costruzioni), con Noela Besenval e Alexandra Mentekidou, del Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino.
Durante la presentazione gli studenti esporranno i loro progetti sviluppati a partire dall'ipotesi di trasformazione del complesso della stazione ferroviaria di Lauriano in un bicigrill destinato a cicloturisti. L'idea di un bicigrill a Lauriano (il bicigrill è un luogo di sosta breve o prolungata ma anche di scoperta del territorio) nasce dalla possibilità di sostituire o affiancare una ciclostrada alla linea ferroviaria Chivasso Asti, contemplando anche la possibilità della compresenza di un servizio navetta sulla stessa sede.
Scegliendo il sito della stazione dismessa di Lauriano per la sua posizione baricentrica rispetto allo sviluppo della linea nel suo tratto parallelo al Po, il laboratorio didattico ha esplorato le relazioni architettoniche che il complesso del bicigrill può intrattenere con le architetture che caratterizzano il territorio attraversato dalla ferrovia. La rocca di Verrua, la città romana di Industria, la stessa ferrovia vista come opera di ingegneria e di architettura assieme, sono state assunte come architetture di riferimento per il progetto del bicigrill che, perciò, diviene esso stesso rappresentazione del territorio nel quale si colloca.
L'idea che il rapporto antico/nuovo nel progetto di architettura non sia da considerare come un rapporto di opposizione ma, anzi, come una relazione continuamente rinnovabile, l'opportunità che la ciclostrada possa rappresentare un'importante occasione di sviluppo per il territorio, la convinzione che oggi gli spazi del movimento come quelli legati alla ciclabilità assumano quella stessa dimensione pubblica tradizionalmente associata agli spazi centrali della città, sono i temi che fanno da sfondo alle sperimentazioni progettuali degli studenti.
Il Laboratorio si è avvalso di contributi esterni, quale quello del Parco del Po e della Collina Torinese, con il quale è già stata sviluppata negli scorsi anni un'attività di collaborazione relativa alla ricerca e alla didattica, ha permesso agli studenti sia di inquadrare i temi progettuali nello scenario territoriale, sia di sviluppare un mini-workshop sul tema "Arte pubblica", che ha avuto un ruolo importante nei progetti.
I temi progettuali del Laboratorio sono stati poi definiti e impostati grazie al dialogo svolto con le amministrazioni di Cavagnolo, Lauriano, Monteu da Po, San Sebastiano e Verrua Savoia, che hanno ospitato il corso sia nella fase di avvio, con un incontro presso la rocca di Verrua, sia nella fase conclusiva con la presentazione/discussione di Lauriano.
Il corso si è inoltre avvalso del contributo didattico della Federazione Italiana Amici della Bicicletta (F.I.A.B.), svolto mediante una comunicazione agli studenti tenuta dai rappresentanti della sezione di Novara.

PDF La locandina (2,1Mb)

Chiara Occelli e Riccardo Palma
...quando il treno passava a Lauriano (F. archivio Faber Teater)
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po Torinese - p. iva 06398410016