Vai alla home di Parks.it

Il Cammino delle Colline del Po finanziato nel PSR del Piemonte

Il progetto di valorizzazione del paesaggio delle Colline del Po e azione di punta della Riserva della Biosfera CollinaPo al via

(Moncalieri, 18 Lug 16) Sono stati pubblicati gli esiti del bando del Piano di Sviluppo Rurale (PSR) Misura 7.5.1, inerenti la rete sentieristica e le attività outdoor, e nella gruaduatoria il Cammino delle Colline del Po è stato valutato molto positivamente e i progetti sono stati ammessi a finanziamento.

A partire dal 2012 il comprensorio escursionistico delle Colline del Po aveva lavorato a lungo su questa progettualità, a cominciare dalla realizzazione del Marchio Territoriale CollinaPo e dai protocolli di cooperazione collegati a questo marchio, con il coinvolgimento di 56 amministrazioni comunali. Molti contenuti di questo lavoro preliminare sono ancora disponibili a questa pagina web (http://www.parcopotorinese.it/dettaglio.php?id=30182) realizzata in occasione del workshop "Il Cammino delle Colline del Po: un progetto pilota per la candidatura Mab Unesco" del 21 aprile 2015 presso la sala conferenze dell'Assessorato Promozione della Cultura, del Turismo e dello Sport della Regione Piemonte.
La progettualità escursionistica del Cammino delle Colline del Po è stata poi anche una componente  fondamentale nelle strategie di sviluppo territoriale inserite all'interno del dossier di candidatura dei territori del Po e della Collina Torinese a Riserva della Biosfera MAB Unesco, contribuendo anch'esso al successo del riconoscimento di CollinaPo Riserva MAB il 19 marzo 2016.
Gli esiti della graduatoria testimoniano una progettualità che nei punteggi è riconosciuta strategica dalla Regione Piemonte e che premia l'approccio sistemico nella pianificazione di area vasta e di interconnessione territoriale. L'estesa rete, che mette di fatto a sistema la cosiddetta Collina di Torino, l'Alto Astigiano e il Monferrato Casalese, ha dovuto frammentarsi nella struttura del bando in progetti territoriali differenti. La visione progettuale condivisa e sistemica è stata asse portante per la stesura delle azioni da candidare a finanziamento per il PSR, permettendo così il successo dei quattro ambiti progettuali: la rete sentieristica della Collina Torinese, con il ruolo di soggetto capofila dell'Ente Parco Po e Collina Torinese – importo riconosciuto 285.000 euro, l'Anello dei Boschi e del Romanico, con capofila il comune di Casalborgone – importo riconosciuto 286.000 euro, i percorsi dell'Alto Astigiano, con capofila Unione dei Comuni Comunità Collinare Alto Astigiano – importo riconosciuto 180.000 euro e il tratto alessandrino Murisengo-Casale del Cammino delle Colline del Po, con capofila il comune di Ozzano Monferrato – importo riconosciuto 170.000 euro.
Questi risultati segnano pertanto l'inizio della fase di programmazione definitiva degli interventi, che avrà scadenza novembre 2016 e che comporterà, oltre la progettazione tecnica, il completamento della registrazione degli itinerari candidati ai sensi della vigente normativa regionale sulla sentieristica.
Inizia ad attuarsi, ha dichiarato il direttore Ippolito Ostellino uno dei tasselli fondamentali della rete della mobilità sostenibile della Riserva della Biosfera CollinaPo, al quale lavoriamo da 3 anni e sul quale il parco della collina ha investito azioni e promozione da diverso tempo, con un cambio di marcia che ora mira a dare una ricaduta turistica al programma.

 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po e della Collina Torinese - p. iva 06398410016