Vai alla home di Parks.it

La Corona Verde torinese premiata Città del Verde 2016

La cerimonia giovedì 10 novembre nell’ambito di Ecomondo a Rimini XVII edizione

(09 Nov 16) .

ll Premio "La Città per il Verde" è stato ideato dalla casa editrice Il Verde Editoriale per premiare le Amministrazioni pubbliche che hanno investito in modo eccellente il proprio impegno e le proprie risorse a favore del verde pubblico e della sostenibilità ambientale. Un riconoscimento assegnato ai Comuni italiani che si sono distinti per realizzazioni o metodi di gestione innovativi, finalizzati all'incremento del patrimonio verde pubblico, attraverso interventi di nuova costruzione, di riqualificazione o nei quali viene privilegiato l'aspetto manutentivo, e al miglioramento delle condizioni ambientali del proprio territorio, anche attraverso la valorizzazione dei rifiuti biodegradabili e compostabili.


Dopo l'edizione del 2015, che ha visto il conferimento del Premio alla Città di Settimo Torinese, anche grazie al nuovo Parco Bordina, il riconoscimento di quest'anno va all'intera Corona Verde torinese come ulteriore riconoscimento all'impegno delle amministrazioni torinesi per riqualificare in modo sostenibile il territorio metropolitano migliorando la qualità di vita dei suoi cittadini.

Nell'ambito di Ecomondo 2016 intitolato Key Energy, Città Sostenibile, alle 11.30 alla Sala Tulipano, al padiglione B6,  si terrà la cerimonia di consegna dei diversi premi previsti: l'edizione 2016 prevede infatti più riconoscimenti: premio "Verde urbano", premio "Manutenzione del verde", premio "Orti urbani, orti didattici e parchi agricoli", premio "Il comune più organico", premio "Migliore iniziativa di volontariato per la gestione degli spazi verdi urbani". Sono previsti inoltre anche premi speciali: premio "Illuminazione innovativa degli spazi pubblici", nell'ambito della sezione "Verde urbano"; premi ai cittadini attivi, nell'ambito della sezione "Migliore iniziativa di volontariato per la gestione degli spazi verdi urbani", premi fuori concorso. La cerimonia di consegna sarà preceduta da un incontro di approfondimento sull'attualissimo tema Urban Green Infrastructure (PDF scarica il programma).

Questa occasione è anche la conferma e testimonianza della lungimiranza con la quale le Aree protette regionali hanno operato alla fine degli anni 90' quando proposero su iniziativa dell'allora Ente Parco del Po torinese. Il Direttore del Parco del Po e Collina torinese Ippolito Ostellino ha dichiarato: "Era il1997 quando lanciammo l'idea di collegare con proposte progettuali e di connessione i quattro punti cardinali delle aree protette regionali intorno a Torino (dalla collina torinese ai rilievi morenici intorno a Rivoli a est e ovest, e dalle pianure del Po e del Sangone con Stupinigi ai Boschi della Mandria e delle Vaude a sud e nord). Oggi nel 2016 questo progetto è divenuto un programma che ha conosciuto due stagioni di fondi europei e oggi il Settore programmazione strategica sta promuovendo con successo in altri filoni di progettualità europea come hanno recentemente dimostrato i successi con i progettI Los Dama e AlpES. Ma anche il successo ottenuto nel posizionamento della progettualità nel III Piano strategico dell'area metropolitana testimonia che queste idee hanno un futuro, e le aree protette se gestite in modalità aperta e territoriale diventano progetti utili alle comunità."

Bacheca informativa nella Riserva del Bosco del Vaj
Area Attrezzata lungo la Strada Panoramica di Superga
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2017 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po Torinese - p. iva 06398410016