Vai alla home di Parks.it

Riserva della Biosfera MaB UNESCO di “PoGrande”

Mercoledì 11 aprile a Parma la presentazione del progetto, giunto alla sua fase finale

(10 Apr 18) Sta per nascere una nuova Riserva della Biosfera MaB UNESCO lungo il fiume Po. Dopo i territori del Monviso e del Delta del Po, rispettivamente a monte ed a valle della "nostra" Riserva della Biosfera MaB UNESCO CollinaPo, il mosaico dei territori riconosciuti dall'UNESCO nel bacino padano e in particolar modo lungo l'asta del più importante fiume italiano, meritevoli di essere riconosciuti e tutelati da questa importante istituzione mondiale, si arricchirà presto di un nuovo tassello.

Il percorso operativo per la candidatura della zona a cavallo del fiume Po fra le province di Piacenza, Cremona, Parma, Reggio Emilia e Mantova, area cui è stato dato il nome di "PoGrande", a Riserva della Biosfera MaB Unesco è infatti giunto alla sua fase finale, coronamento di una pianificazione congiunta durata due anni, in cui l'Autorità di Bacino Distrettuale del Fiume Po ha operato in sinergia con Legambiente, l'Università degli Studi di Parma e i Comuni promotori della Candidatura.

Il Direttore delle Aree Protette del Po Torinese, Ippolito Ostellino, che ha partecipato ai primi incontri di avvio del progetto su invito dell'Autorità di Bacino del Po, ha dichiarato: "confido che lo sforzo di cooperazione della media Valle del Po dia i risultati sperati, per creare la giusta pressione per la nascita di un rinnovato progetto di rilancio del territorio del Po, che, partendo dalle aree MaB, potrebbe ritrovare quell'intesa che manca dagli anni '90, dopo le iniziative dell'allora Consulta delle provincie rivierasche del Po. Il sistema Po merita una grande strategia nazionale da proporre all'Europa nei nuovi programmi per lo sviluppo sostenibile".

Con il Patrocinio del Collegio Europeo, la candidatura di PoGrande sarà illustrata a giornalisti, studiosi, amministratori, stakeholders e abitanti del Grande Fiume mercoledì 11 aprile alle ore 11 presso la sede dell'Unione Parmense degli Industriali, in Strada al Ponte Caprazzucca 6, a Parma, dove si svolgerà un workshop finalizzato a scoprire il percorso finale di candidatura, con i dettagli tecnici del progetto e della road map.

 All'incontro interverranno:

- Cesare Azzali, Presidente del Collegio Europeo di Parma;

- Lorenzo Frattini, Presidente Legambiente Emilia-Romagna;

- Meuccio Berselli, Segretario Generale Autorità di Bacino Distrettuale del fiume Po;

- I Sindaci dei Comuni promotori della Candidatura.

Al workshop di presentazione a Parma seguirà un ciclo di cinque "tappe-guida" denominate "PoGrande incontra i territori", organizzate e promosse dai Comuni, dall'Autorità di Bacino del fiume Po, dall'Università degli Studi di Parma e da Legambiente, secondo il seguente calendario:

-          15 aprile a Polesine Parmense

-          20 aprile a Rovere

-          27 aprile a Guastalla

-          1 maggio a Piacenza

-          5 maggio a San Daniele Po

Per il programma in dettaglio dei 5 appuntamenti:  PDF http://www.adbpo.gov.it/sites/adbpo.lepida.it/files/POGRANDE_locandina-1.pdf

Foto di Francesco Oriti Niosi
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2018 - Ente di gestione delle Aree Protette del Po Torinese - p. iva 06398410016